31 agosto 2015

I modelli di #impresa societaria fra #tradizione e #innovazione nel contesto europeo

Le  Fondazioni  Courmayeur  Mont Blanc  e  Centro  Nazionale  di  Prevenzione e Difesa  Sociale  organizzano  a Courmayeur,  il 18  e  19  settembre,  il tradizionale  Convegno di studio su problemi attuali di diritto e procedura civile. Il tema di quest’anno sarà  “I modelli di impresa societaria fra tradizione e innovazione nel contesto europeo”.

Il programma prevede

Venerdì 18 settembre
ore 9.00 - 09.30

Indirizzi di saluto
LODOVICO PASSERIN D’ENTRÈVES,  presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Courmayeur Mont Blanc
MASSIMO SOTTILE, vice sindaco di Courmayeur
EGO  PERRON,  assessore al Bilancio, Finanze e Patrimonio della Regione Autonoma Valle d’Aosta
AUGUSTO  ROLLANDIN,  presidente della Regione Autonoma Valle d’Aosta
LIVIA  POMODORO,  presidente  della Fondazione Centro nazionale di prevenzione e difesa sociale
ore 9.30 - 11 Sessione I

IL DIRITTO ITALIANO
Presiede
PAOLO MONTALENTI, ordinario di diritto commerciale nell’Università degli Studi di Torino

Le nuove forme organizzative dell’attività economica: dai tipi ai modelli
PAOLO MONTALENTI, ordinario di diritto commerciale nell’Università degli Studi di Torino

 Il nuovo diritto societario tra crisi e ripresa: profili introduttivi
CARLO  IBBA,  ordinario di diritto commerciale nell’Università degli Studi di Sassari

 La s.r.l.: amministrazione e controllo tra società per azioni e società personali
ORESTE CAGNASSO, ordinario di diritto commerciale nell’Università degli Studi di Torino
 
La s.r.l. a capitale simbolico e s.r.l. semplificata
GIUSEPPE  A.  RESCIO,  ordinario di diritto commerciale nell’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

ore 11 - 11.30 Coffee Break

ore 11.30 - 13 Sessione I  (continua)

Presiede e introduce
MARIO  NOTARI,  ordinario di diritto commerciale nell’Università  Bocconi

Start-up innovative e PMI innovative
MARCO  CIAN,  ordinario di  diritto commerciale nell’Università di Padova

Il contratto di rete
STEFANO A.  CERRATO,  associato di diritto commerciale nell’Università di Torino

PMI, quotazione, crowdfunding
FILIPPO  ANNUNZIATA,  associato di  diritto dei mercati finanziari nell’Università Bocconi

ore 15 - 16.30

Sessione II

IL DIRITTO EUROPEO

Presiede
GAETANO  PRESTI,  ordinario di  diritto commerciale nell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

La proposta di direttiva di  Societas Unius Personae
ROBERTO  WEIGMANN,  ordinario di diritto commerciale nell’Università di Torino

La mini - GmbH in Germania
SEBASTIAN  MOCK,  Associate Professor of Law at the University of Hamburg

ore 16.30 - 17 Coffee Break

ore 17 - 18.00 Presiede
MARCO  VENTORUZZO,  ordinario  di diritto commerciale nell’Università Bocconi di Milano

Jeune Entreprise Innovante  (JEI) et Jeune Entreprise Universitaire  in Francia e  Société privée à
responsabilité limitée  –  «Starter» (SPRL-S) in Belgio
BRUNO  DONDERO,  Agrégé des Facultés de droit Professeur à l'Ecole de droit de la Sorbonne  Université Paris 1 ;  Directeur  de Sorbonne Affaires / Finance, Institut de recherche juridique de la Sorbonne

Simplificación  del derecho de sociedades limitadas en España a la luz de las iniciativas comunitarias
GAUDENCIO  ESTEBAN  VELASCO,  Profesor,  Universidad Complutense de Madrid
Dibattito

Sabato 19 settembre

ore 9.30 - 10.30
Sessione III

MERCATI FINANZIARI

Presiede
SERGIO  MARIA  CARBONE,  ordinario di diritto internazionale nell’Università degli Studi di Genova

 Mercato, sanzioni, processo: tra economia e diritti fondamentali
SERGIO  MARIA  CARBONE,  ordinario di diritto internazionale nell’Università degli Studi di Genova

 Il “nuovo” falso in bilancio: profili generali
ALBERTO  ALESSANDRI,  ordinario di  diritto penale commerciale nell’Università Luigi Bocconi

ore 10.30 - 12.30 TAVOLA ROTONDA

Presiede
RENATO RORDORF, consigliere Corte di Cassazione

GIOVANNI  MARIA  FLICK,  presidente emerito Corte Costituzionale
 
MARINO  OTTAVIO  PERASSI,  avvocato generale, Banca d’Italia

MARCELLO  CLARICH,  ordinario di diritto amministrativo  nell'Università di Roma Luiss  -  “G.
Carli”

ANNA  GENOVESE,  ordinario di diritto commerciale nell’Università di Verona; commissario Consob

 LICIA  MATTIOLI,  presidente, Unione Industriale di Torino

PAOLO  MONTALENTI,  ordinario di diritto commerciale nell’Università degli Studi di Torino

28 agosto 2015

Delibere di Giunta - Segnalazioni per le imprese (309): Contributi #CogneAcciaiSpeciali e #Gps


 

ATTIVITA’ PRODUTTIVE, ENERGIA E POLITICHE DEL LAVORO
Contributi Gps e Cogne
Sono stati concessi contributi, per un totale di 30 mila euro, alle imprese GPS Standard di Arnad e Cogne Acciai Speciali di Aosta, per il sostegno alla realizzazione di iniziative di internazionalizzazione.

ISTRUZIONE E CULTURA
Borsa turismo archeologico
La Giunta ha deliberato la partecipazione della Regione alla XVIII Borsa mediterranea del turismo archeologico, che si svolgerà a Paestum dal 29 ottobre al 1° novembre.


OPERE PUBBLICHE, DIFESA DEL SUOLO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
Recupero immobili
La Giunta ha adottato i criteri per la formulazione di un programma di recupero e razionalizzazione degli immobili e degli alloggi di edilizia residenziale pubblica promosso dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.


TURISMO, SPORT, COMMERCIO E TRASPORTI
Trenitalia
A seguito delle nuove disposizioni decise da Trenitalia, sono stati adeguati i criteri per le agevolazioni tariffarie a favore degli studenti universitari valdostani, prevedendo che i biglietti ferroviari non utilizzati nell’anno di emissione non potranno più essere rimborsati.

25 agosto 2015

Cristiano Revil nuovo Presidente dei Giovani Imprenditori di #Confartigianato Valle d'#Aosta

Cristiano Revil
Con un po' di ritardo per via della pausa estiva do notizia del cambio della guardia ai vertici del Gruppo giovani imprenditori di Confartigianato Valle d’Aosta.

Il 31 luglio, a Fénis si è tenuta l’assemblea regionale del Gruppo giovani che ha eletto il nuovo direttivo che rimarrà in carica per i prossimi quattro anni. Alla guidaci sarà Cristiano Revil, 31 anni, amministratore della società Hextra srl di Pont-Saint-Martin, attiva nel campo del cloud computing e dell’ICT, già premiato come miglior imprenditore valdostano del 2013 proprio dal mio blog; al suo fianco i vice presidenti Luca Toscano (artigiano edile di Courmayeur) e Thayler Baravex (titolare di un’azienda di estrazione e lavorazione pietre di Nus). Il gruppo vede anche la partecipazione di Elisa Avantey, Luca Bertotto, Marco Bertotto e Richard Guolo.
«Le giovani aziende artigiane valdostane hanno capacità e potenziale enormi - assicura Revil - vogliamo mostrare a tutti queste grandi qualità e sostenere gli imprenditori capaci di trainare la nostra economia. L’artigianato dimostra oggi, più che mai, capacità di adattarsi, mutare, reinventarsi e i giovani del territorio hanno le carte in regola per distinguersi in un mercato sofferente ma ricco di possibilità».

L’assemblea è stata preceduta dalla visita al Museo dell’artigianato valdostano di tradizione: un’occasione per ricercare le origini (artistiche e non solo) del saper fare, segno distintivo degli artigiani di ieri e di oggi, fonte di ispirazione per i giovani, anche e soprattutto per i “nativi digitali”.

«Otto anni sono passati dalla fondazione del gruppo - spiega Laurent Vicquéry, presidente uscente, - ed è giunto il momento di affidare a una nuova generazione di imprenditori capaci e motivati il testimone. Negli anni il gruppo ha lavorato per sostenere le necessità della giovane impresa e garantire il supporto per migliorare nel proprio lavoro, grazie a formazione di alto livello, meeting nazionali, eventi dedicati. Il gruppo rappresenta un’ottima opportunità per tutti i giovani imprenditori che hanno voglia di crescere e confrontarsi si tratta di una palestra ricca di stimoli da cogliere e opportunità da sfruttare, soprattutto per quanti hanno follia, grinta e voglia di intraprendere tipica dei trent’anni».

Confartigianato giovani conta, in Valle d’Aosta, oltre 300 aziende con titolari under 40, distribuite in tutti i settori produttivi; in molti casi si tratta di realtà con produzioni destinate al mercato estero e con una decisa impronta legata alla ricerca e all’innovazione. Confartigianato si augura di vedere crescere il numero di membri del direttivo giovani. L'invito a tutti gli imprenditori giovani è di avvicinare l’associazione per un primo contatto: 0165 36 10 01 oppure info@confartigianatovda.it.

21 agosto 2015

#Delibere di Giunta - Segnalazioni per le imprese (308): Veglio Direttore Generale #Usl


AGRICOLTURA E RISORSE NATURALI

Apicoltura

Sono stati individuate le azioni prioritarie da intraprendere per l’incremento dell’apicoltura locale e per la valorizzazione e la commercializzazione del miele.

ATTIVITA’ PRODUTTIVE, ENERGIA E POLITICHE DEL LAVORO

Piano di Politica del Lavoro

E’ stato rinnovato il nucleo tecnico di valutazione come previsto dal Piano di politica del lavoro, con la conferma, come componenti esterni del nucleo, del professor Federico Visconti e del dottor Edo Chatel.

ISTRUZIONE E CULTURA

Film Commission
E’ stato approvato il piano di intervento annuale 2015 della fondazione Film commission Vallée d’Aoste, così come è stato concesso alla fondazione il contributo regionale annuale.



SANITA’ SALUTE E POLITICHE SOCIALI

Massimo Veglio Direttore Generale

E’ stato approvato l’aggiornamento dell’elenco regionale dei candidati idonei alla nomina a Direttore generale dell’Azienda USL della Valle d’Aosta ed è stato designato il dottor Massimo Veglio quale Direttore generale.

20 agosto 2015

#Coldiretti: Giornata valdostana all'#Expo


La Coldiretti Valdostana organizza la “Giornata Valdostana” presso stand istituzionale Coldiretti all’EXPO di Milano per il giorno lunedì 31 Agosto.

Coldiretti Nazionale mette a disposizione di tutti i territori il proprio stand aperto per i sei mesi dell’Expo e Coldiretti Vda profitta dell’occasione per portare una giornata di promozione e animazione dedicata alla nostra Regione.

A piano terra, sin dall’apertura, vi saranno quattro postazioni di promozione per altrettante tipologie produttive (formaggi – erbe officinali – trasformati della frutta – salumi) un punto di distribuzione gratuito di mele e succhi di mela, degustazioni gratuite guidate con l’illustrazione delle caratteristiche delle eccellenze Valdostane da parte di un esperto del settore, animazione con un gruppo folcloristico, e altre iniziative.

Al roof garden pranzo e cena “a vassoio” con tutte le migliori eccellenze del territorio coordinate dall’esperienza di un importante agriturismo della Regione. Non mancheranno i prodotti DOP e quelli tradizionali, così come la carne valdostana.

«I visitatori che già hanno avuto occasione di partecipare all’EXPO – afferma il Direttore della Coldiretti Valdostana Ezio Mossoniavranno notato che, a causa delle dimensioni, dei tempi e dell’organizzazione complessiva di EXPO gli espositori sono stati portati a valorizzare il cibo e il territorio attraverso esperienze straordinarie ma, per la maggioranza, basata su manifestazioni multimediali con un contatto con il cibo molto relativo. Noi invece, nel solco della partecipazione Coldiretti, abbiamo voluto, quali protagonisti, “veri” agricoltori, “veri” prodotti del territorio, con la possibilità tangibile, per i visitatori, di conoscere ed apprezzare le nostre eccellenze» .

Verrà inoltre distribuito un pieghevole con gli indirizzi e i contatti delle imprese agricole facenti capo al circuito “Punto Campagna Amica” della Valle d’Aosta affinché il rapporto con i consumatori presenti ad Expo non si esaurisca nel corso della giornata ma possa avere anche eventuali futuri sviluppi.

19 agosto 2015

#SaintRoch e #Savio premiate per #Genepy e #Rum a #Londra e #Chicago



Nel mese di agosto, mentre questo blog sonnecchiava, le aziende valdostane del settore liquori si sono fatte valere all'estero. La Saint-Roch a Londra e la Savio a Chicago. Complimenti ad entrambe. Ecco come è andata.

Saint-Roch
Istituita nel 1969, The ‪‎International  ‎Wine and ‪Spirit ‪‎Competition (IWSC) di ‎Londra, é stata la prima competizione nel suo genere, costruita con lo scopo di premiare e promuovere i ‪‎vini, i ‪‎distillati e i ‪liquori più ‪‎buoni al ‪mondo. Giunta ormai alla 46esima edizione, l'IWSC continua a perseguire il suo scopo con enorme successo ricevendo domande di partecipazione da oltre 90 paesi del mondo che la ricompensano sottoponendole i loro prodotti più pregiati.Le ‪‎distillerie ‪ ‎St. ‪‎Roch si sono aggiudicate, in questa vetrina ‪‎internazionale, la ‪‎medaglia ‪ d'argento con il loro ‪Génépy A ‪Artemisia. I vini ed i distillati vengono sottoposti ad un preciso quanto complicato processo di giudizio. Vengono fatte due degustazioni per prodotto su due bottiglie differenti a distanza di alcuni mesi. I giudici, scelti a rotazione tra i 300 professionisti del settore, assaggiano i prodotti senza vederne le bottiglie e senza sapere la descrizione precisa del contenuto: ricevono il prodotto direttamente nel bicchiere. Tra una ‪degustazione e l'altra viene fatta l'analisi chimica dei prodotti per assicurarsi che siano stati fatti correttamente e seguendo le norme del ‪‎concorso. Un processo di giudizio così minuzioso non può che sottolineare la bontà di ‪‎prodotti ‪ ‎unici nel loro genere, come appunto, il Génépy A Artemisia St Roch.


Un altro importante traguardo verso l'internazionalizzazione.


Savio
La Savio srl, di Chatillon,fondata nel 1958 da Paolino Savio, si occupa da sempre della commercializzazione di liquori, zucchero e caffè. Grazie ad un’organizzazione consolidata e ad un magazzino di 7.000 metri quadri, l’azienda è stata in grado di fronteggiare i continui cambiamenti del mercato (sia on-trade che off-trade)  e soddisfare le esigenze dei suoi innumerevoli clienti. Durante gli anni, alla Savio srl è stata inoltre affidata la distribuzione in esclusiva di alcuni marchi sia per il mercato italiano che internazionale, riuscendoli a portare a posizioni di prestigio. Circa 25 anni fa, Paolino è stato affiancato dal figlio Marco, che è ora Amministratore Delegato dell’azienda stessa. Grazie alla sua creatività, ha contribuito allo sviluppo di nuovi prodotti e marchi, dal Génépy alle Vodke e ai Rum. Tra i Rum, riscuotono particolare successo i marchi Savio denominati Malteco e Malecon. Entrambi prodotti a Panama in maniera ancora artigianale ed imbottigliati a Chatillon. Il primo dal gusto più rotondo per coloro che desiderano avvicinarsi al rum. Il secondo più secco  e strutturato per intenditori, raggiunge invecchiamenti anche di oltre 30 anni. E proprio i rum premium di casa Savio sono appena stati premiati ottenendo l’International Review of Spirits Award 2015 a Chicago dalla Tastings International Review of Spirits, la più autorevole ed influente competizione annuale negli Stati Uniti. Il Malecon Seleccion Esplendida 1985 ha ottenuto la Medaglia d’Oro nella categoria Rum Scuri con il punteggio 95/100 (Eccezionale), risultando anche il miglior rum della categoria; il Malecon 10 Anni la Medaglia d’Oro nella categoria Rum Invecchiati con il punteggio di 93/100 (Eccezionale) ed anche Best Buy per il miglior rapporto qualità/prezzo; Malteco 10 Anni la Medaglia d’Argento nella categoria Rum Invecchiati con il punteggio di 89/100 (Altamente Raccomandato).

18 agosto 2015

#Podcast che passione! #ImpresaVda dà voce agli imprenditori valdostani

Una degli aspetti interessanti di questo blog credo sia il dare voce a chi fa impresa. Sono davvero tante le interviste ospitate su ImpresaVda. Interviste che oltre che essere lette possono essere ascoltate. Per questo ho messo in evidenza (vedi colonna di destra) i link a tutti i podcast e ai lanci del programma.

Il programma radiofonico va in onda su Radio Proposta in Blu dal settembre 2009 con il patrocinio della Camera di Commercio Valdostana e della BCC Valdostana che hanno voluto manifestare così il loro interesse per chi fa impresa in Valle d'Aosta. L'anno scorso ho dato spazio a molti volti nuovi.

Quest'anno con il nuovo ciclo vorrei dedicarmi al mondo dell'Industria. Confindustria Valle d'Aosta celebra infatti nel 2015 70 anni di vita e ImpresaVda darà il suo contributo.

Nel frattempo ascolta le testimonianze di chi fa impresa in Valle d'Aosta. Buon ascolto.

17 agosto 2015

#Delibere di Giunta - Segnalazioni per le imprese (307): Massimo Lévèque Presidente di #Finaosta

Il periodo estivo ha portato all'accumularsi di un un po' di sedute di Giunta. Ecco una selezione di deliberazioni.

31 Luglio

PRESIDENZA

Riconfermati Cappellari e Lucat

Sono stati riconfermati gli incarichi dirigenziali di primo livello a Tamara Cappellari, quale coordinatore del Dipartimento Industria, Artigianato ed Energia, e a Piero Lucat, come coordinatore del Dipartimento Politiche del lavoro e della formazione.

ATTIVITA’ PRODUTTIVE, ENERGIA E POLITICHE DEL LAVORO

Nuovi criteri per sostegno PMI

Sono stati approvati nuovi criteri e modalità per la concessione, l’erogazione e la revoca dei contributi previsti dalla legge regionale 12 novembre 2001, n. 31, che definisce gli interventi regionali a sostegno delle piccole e medie imprese per ampliare le iniziative in favore della qualità, dell’ambiente, della sicurezza e della responsabilità sociale.


7 Agosto

PRESIDENZA DELLA REGIONE

Massimo Lévèque Presidente di Finaosta

Sono stati nominati i rappresentanti del Consiglio di amministrazione e del Collegio sindacale di Finaosta, per i prossimi tre esercizi sociali. Per il Cda: Massimo Lévèque è stato designato Presidente, Ivano Comè e Franco Parenti Consiglieri, Stefania Fanizzi in rappresentanza della Regione, come Dirigente regionale, e Nicola Rosset, esponente della Chambre. Nel Collegio sindacale Andrea Leonardi è stato designato Presidente, Federica Paesani e Gianluca Villa sono stati nominati sindaci effettivi, mentre Gennaro De Martino e Alda Frand Genisot avranno il ruolo di sindaci supplenti.

BILANCIO, FINANZE E PATRIMONIO

Fondi di rotazione

Il Governo regionale ha autorizzato Finaosta a destinare la somma complessiva di 15 milioni 600 mila euro ai fondi di rotazione: 14 milioni 300 mila euro per le attività turistico-ricettive e un milione 300 mila euro per gli interventi a sostegno delle attività commerciali.


14 Agosto


ATTIVITA’ PRODUTTIVE, ENERGIA E POLITICHE DEL LAVORO

Aggiornato tasso di stabilità

La Giunta ha approvato l’aggiornamento del Patto di stabilità della Camera valdostana delle imprese e delle professioni e, congiuntamente, ha dato parere favorevole all’erogazione per il 2015 di una prima tranche del finanziamento regionale. L’impegno di spesa approvato è di 540 mila euro.

Mutuo per douce Vallée
E’ stato concesso un mutuo a tasso agevolato a favore dell’impresa industriale Douce Vallée di Donnas, in base alla legge regionale numero 6 del 2003 dedicata allo sviluppo delle imprese industriali e artigiane. L’importo deliberato è di 459 mila euro.


SANITA’ SALUTE E POLITICHE SOCIALI

Nuovi incarichi

E’ stato dato parere favorevole alla deliberazione del Direttore generale dell’azienda Usl della Valle d’Aosta con la quale è stato adottato il Bilancio di esercizio 2014 dell’azienda. Il Governo regionale ha autorizzato l’Usl della Valle d’Aosta a procedere all’indizione di due avvisi pubblici per l’attribuzione degli incarichi di Direttore della Struttura complessa di Psichiatria e di Direttore della Struttura complessa di Oncologia e di Ematologia.

30 luglio 2015

#Unicredit: Luisa Vuillermoz e Gabriele Accornero nel Consiglio di territorio Nord Ovest

Si è ufficialmente insediato sotto la presidenza di Vincenzo Ilotte, il nuovo Consiglio di Territorio Nord Ovest di UniCredit.

Ilotte, torinese, 49 anni, laureato in Ingegneria Meccanica, è Direttore Generale della 2a S.p.A., azienda di famiglia operante nel campo della produzione di chiusure lampo e di getti pressofusi in leghe di alluminio e zama. È Presidente della Camera di Commercio di Torino; Vice Presidente di Unioncamere Nazionale, Unioncamere Regionale, Unione Industriale ed ICC Italia.

I Consigli di Territorio o Advisory Board Territoriali sono complessivamente 7 in tutta Italia, uno per ciascuna Region in cui è divisa la rete commerciale UniCredit nel Paese. Rappresentano di fatto un contesto di confronto sulle dinamiche territoriali ma anche un laboratorio nel quale sperimentare progettualità congiuntamente tra la Banca e i rappresentanti del territorio, caratterizzato oggi da un forte cambiamento della realtà economico-sociale. I Consigli, composti da stakeholder delle singole aree, intendono inserirsi proprio in tale contesto, in linea con la logica del Progetto “Open – la Banca è del Cliente”, facendo leva su un modello operativo più efficiente e flessibile. Una Banca aperta "Open", quindi, perfettamente integrata nel tessuto locale e nei processi produttivi che garantisca ad ogni Cliente e, ad ogni Territorio, la piena centralità e la soddisfazione di ogni esigenza reale e concreta.

Il Consiglio di Territorio Nord Ovest di UniCredit è formato da 15 componenti. Oltre al Presidente Vincenzo Ilotte, vi sono i consiglieri Franco Aprile (Amministratore Delegato Liguria International, Genova); Pia Bosca (Ceo Bosca S.p.A. Canelli, Asti); Pier Paolo Carini (Amministratore Delegato Egea S.p.A. Alba, Cuneo); Gabriele Accornero (Consigliere Delegato Associazione Forte di Bard, Aosta); Beppe Costa (Presidente Costa Edutainment S.p.A., Genova); Chiara Ercole (Amministratore Delegato F.lli Saclà S.p.A.); Piercarlo Grimaldi (Rettore Università degli Studi di Scienze Gastronomiche Pollenzo Bra, Cuneo); Massimo Martinelli (Notaio, Studio Notarile Martinelli, Cuneo); Licia Mattioli (Presidente Unione Industriale di Torino); Giancarlo Rocchietti (Presidente Club degli Investitori, Torino); Paolo Rovellotti (Titolare Azienda Agricola Rovellotti, Ghemme, Novara); Daniele Vaccarino (Presidente Nazionale CNA, Torino); Luisa Vuillermoz (Direttore Fondation Grand-Paradis Cogne, Aosta); Giovanni Zingarini (Dottore Commercialista, Studio Zingarini, Alessandria). Alle riunioni dell’ADB Territoriale partecipano il Regional Manager Nord Ovest UniCredit, Dario Prunotto, e il Deputy Nord Ovest UniCredit, Attilio Ghiglione.

«Sono diversi, importanti e innovativi –  ha sottolineato Ilotte - i compiti che vengono assegnati ai Consigli di Territorio. Si porrà particolare attenzione ai temi del credito, del welfare aziendale, dello sviluppo delle filiere, del turismo e della internazionalizzazione. Temi che vedono la Banca in prima linea accanto alle imprese nel loro processo di sviluppo. Il Consiglio di Territorio ha il ruolo fondamentale di condurre una lettura attenta delle dinamiche di trasformazione del territorio per individuarne criticità ed opportunità di crescita, ma anche quello di contribuire concretamente all’avvio di iniziative finalizzate al suo concreto sviluppo».

Come ha sottolineato il Country Chairman Italy Gabriele Piccini, «i Consigli di Territorio completano l'assetto della nuova UniCredit in Italia e hanno come principale obiettivo strategico quello di rafforzare ulteriormente il rapporto con le comunità locali e, contemporaneamente, non perdere le professionalità delle specializzazioni per rendere sempre più profonde le sinergie tra i business in termini di efficacia commerciale ed efficienza. Costituiscono, inoltre, uno strumento consultivo per individuare i fattori di successo e i nodi critici di una specifica area locale e le sue opportunità di crescita e di sviluppo».

29 luglio 2015

#Sicpa: progetto tracciabilità made in Valle d'#Aosta

SICPA,  leader mondiale nei servizi di sicurezza per l’autenticazione e la tracciabilità,  in collaborazione con la Regione Autonoma della Valle d’Aosta e EXPO VDA,  ha presentato  nei giorni scorsi presso l’Auditorium di Palazzo Italia  l’avvio del  progetto pilota “Autenticazione e Tracciabilità dei prodotti DOP e sotto regime di qualità della Valle d’Aosta”.

«Il progetto sperimentale, primo in Italia, - si legge in una nota - ha tra i suoi obiettivi quello di promuovere e far conoscere un sistema completo per la tracciabilità e l’autenticazione nel settore agroalimentare e al contempo promuovere i produttori e i prodotti valdostani, valorizzandone l’originalità e la storia. L’elemento centrale della soluzione è un’etichetta che contiene importanti elementi di sicurezza, già utilizzati nella protezione di banconote e di documenti di valore, che insieme alle caratteristiche di sicurezza digitale, come il codice QR e il codice identificativo unico utilizzato per la serializzazione, offrono la maggiore efficacia contro la contraffazione».

Particolare attenzione è dedicata ai consumatori, a cui vengono offerte garanzie sull’autenticità dei prodotti che acquistano e che, attraverso smartphone e  internet,  potranno verificare l’autenticità dei prodotti e ottenere informazioni sulla tracciabilità e sulle aziende.

A regime, la soluzione potrà essere completata con la raccolta e  lo  scambio d’informazioni di
tracciabilità nella loro interezza,  dalle materie prime fino alla vendita,  e con strumenti di reporting
operativi. Tramite questi ultimi  si potrà accedere alle informazioni di tracciabilità e alle  statistiche
sui volumi di produzione, trasformazione e distribuzione.Anche le autorità competenti potranno accedere alla banca dati.

Il sistema SICPA, che può  essere adattato a filiere di diverse tipologie di prodotti, agroalimentari
e di altri beni industriali, si integra facilmente nella grande industria con   processi di produzione
completamente automatizzati e ad alta velocità, ma anche  nelle aziende di piccole-medie
dimensioni con processi artigianali.

Il suo utilizzo estensivo  potrà consentire, oltre al raggiungimento di economie di scala, l’accesso
sicuro e in tempo reale ai dati generati da parte di tutti gli attori che co-operano in Italia nella lotta
alla contraffazione, alle frodi e alla criminalità.

Per saperne di più è possibile visitare il sito del progetto.

28 luglio 2015

La Nuova edizione della Norma CEI 11-27: cosa cambia nella #sicurezza dei Lavori Elettrici

Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Regione Autonoma Valle d’Aosta in collaborazione con IreCoop Valle d'Aosta organizza un Seminario sul tema “La Nuova edizione della Norma CEI 11-27: cosa cambia nella Sicurezza dei Lavori Elettrici".

Il Seminario si svolgerà venerdì 11 settembre a partire dalle 9, presso la Sala Conferenze della  Fédération des Coopératives Valdȏtaines. Si tratta di un incontro formativo seminariale sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici. Tutte le attività svolte dagli impiantisti  presentano rischi elevati per la sicurezza e richiedono pertanto una formazione approfondita per gli addetti ai lavori elettrici che effettuano istallazioni,  manutenzioni e verifiche elettriche: il D. Lgs. 81/08 prescrive infatti che i Responsabili e i lavoratori  addetti ai lavori elettrici  siano formati secondo le indicazioni delle vigenti norme tecniche, tra le quali la  Norma CEI 11-27,  CEI EN 50110-1  (CEI 11-48). Tale obbligo formativo si estende anche a chi opera in luoghi pericolosi quali cabine MT/BT, in zone con pericolo di esplosione (ATEX) e ai responsabili della sicurezza elettrica.
Iscrizioni entro il 10 agosto.

PROGRAMMA:
Ore 8,30   –   Registrazione e apertura dei lavori.
Saluti del Presidente del Collegio dei Periti Industriali Mario Campomizzi

Ore 9,00 –  Intervento Dr. AGOSTINO ROFFIN Dipartimento di Prevenzione Azienda U.S.L. Valle d'Aosta.

A seguire  -  Quadro legislativo: Cronistoria
-  Lavori in presenza di rischio elettrico nell’ambito del D.Lgs. 81/2008
-  La formazione specialistica per gli operatori in presenza di rischio elettrico
-  Le novità normative per i lavori sotto tensione su sistemi elettrici di categoria II e III
-  I lavori non elettrici alla luce della IV edizione della norma CEI 11-27

-  Conclusioni -  
-  Relatore: p.i.Andrea Motta

Termine previsto alle ore 13,00
Il seminario verrà attivato con la presenza minima di 15 partecipanti. Il costo per l' iscrizione al seminario  e' di € 70,00 + IVA. Al termine dell’incontro verrà rilasciato un attestato di partecipazione. A richiesta il Collegio dei Periti potrà rilasciare un attestato che da diritto a  3 crediti formativi, ai fini della formazione continua.

24 luglio 2015

#CvaTrading: attenti ai falsi venditori di #Energia



CVA TRADING comunica di aver ricevuto, ultimamente, diverse segnalazioni da parte di alcuni clienti finali riguardo a telefonate e visite ricevute presso le proprie abitazioni da parte di persone che si sono presentate come venditori di energia elettrica per suo conto. Questi individui, dopo aver mostrato a titolo di garanzia alcune bollette di CVA TRADING in proprio possesso, hanno richiesto di poter vedere le bollette di energia dei soggetti contattati, promettendo ulteriori sconti sul prezzo dell’energia.

CVA TRADING informa di essere completamente estranea a questo tipo di iniziativa, in quanto NON OPERA SUL TERRITORIO TRAMITE AGENTI DI VENDITA porta a porta.
Gli unici punti di contatto ufficiali di CVA TRADING sul territorio regionale sono i seguenti:
  • per il mercato di Maggior Tutela, quindi clienti ex Vallenergie, gli sportelli dedicati sono ad Aosta in Via Clavalité 8 (aperto da lunedì a venerdì, con orario 8:00-11:30) ed a Verrès in Via Circonvallazione 48 (aperto il lunedì mattina dalle 8:00 alle 12:30).
Il numero verde è 800.019.090 (da lunedì a venerdì dalle 8:00 alle 18:00).
  • Per il Mercato Libero gli sportelli dedicati sono ad Aosta in Via Monsignor Duc (aperto tutte le mattine dalle ore 08.30 alle ore 12.00, martedì pomeriggio dalle 14 alle 18 e giovedì pomeriggio dalle 14 alle 16) ed a Châtillon in Via Stazione 31 (aperto tutte le mattine dalle 08.30 alle 12.00, lunedì pomeriggio dalle 14.00 alle 18.00, mercoledì pomeriggio dalle 14.00 alle 16.00. Martedì chiuso tutto il giorno).
Il numero verde è 800.998.944 (da lunedì a venerdì dalle ore 08.30 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.30).
CVA TRADING invita pertanto chiunque fosse contattato da agenti che si dichiarano propri venditori a contattare i numeri verdi riferiti al proprio mercato di riferimento per denunciare il fatto (possibilmente richiedendo i nominativi e la società agente per la quale dichiarano di lavorare) e per chiarire qualsiasi eventuale dubbio in merito all’offerta di energia di CVA TRADING e alle relative condizioni contrattuali. 

#Delibere di Giunta - Segnalazioni per le imprese (306): Contributo per #Terme di Pré-Saint-Didier

PRESIDENZA DELLA REGIONE

Economia e Innovazione
E’ stata approvata la partecipazione del Centro Europe Direct Vallée d’Aoste al forum di attualità, economia e innovazione ACourma, che si terrà dal 31 luglio al 2 agosto allo Chalet dell’Ange di Courmayeur, attraverso l’allestimento di uno stand promozionale, in occasione della prima giornata dell’evento.

 
ISTRUZIONE E CULTURA

Contributo terme di Pré-Saint-Didier
E’ stato concesso un contributo alla società Terme di Pré-Saint-Didier che, in occasione del decennale di apertura delle Terme organizza diversi eventi per promuovere la storia e la cultura termale in Valle d’Aosta; tra questi, lo spettacolo artistico di danza dal titolo Molecole, che vuole essere una rappresentazione dell’evanescenza dell’acqua.

Eventi legati al cibo
E’ stata approvata, attraverso un protocollo di intesa, la collaborazione istituzionale tra il Dipartimento soprintendenza per i beni e le attività culturali dell’Assessorato istruzione e cultura e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, per la realizzazione di attività e l’organizzazione di eventi legati al tema del cibo e alle sue componenti culturali presenti sul territorio valdostano.

Buona scuola
La Giunta ha approvato il protocollo di intesa che determina l’individuazione di specifiche misure per armonizzare le disposizioni della legge numero 107 del 13 luglio 2013 (meglio conosciuta come Buna scuola) con il peculiare ordinamento scolastico della Regione. L’atto che sancisce l’intesa tra la Regione e il Ministero dell’Istruzione verrà siglato domani, sabato 25 luglio, ad Aosta.

 

TERRITORIO E AMBIENTE

Piano Regolatore Villeneuve
La Giunta ha dato parere favorevole alla variante sostanziale generale al Piano regolatore vigente del Comune di Villeneuve.

 

TURISMO, SPORT, COMMERCIO E TRASPORTI

 
Telecabina Aosta-Pila
E’ stata approvata l’esecuzione di interventi di manutenzione straordinaria della telecabina Aosta-Pila per l’anno 2015. L’impegno di spesa previsto è di 21 mila euro.

Torna a crescere il numero delle imprese in Valle d'#Aosta: i dati della camera di Commercio



La Chambre Valdôtaine informa che, nel secondo trimestre del 2015, il numero di imprese registrate in Valle d’Aosta riporta una lieve crescita, pari allo 0,23% (+31 imprese), rispetto al trimestre precedente. Nell’ambito di una dinamica non condizionata dalla congiuntura di fine anno come appare quella dei dati riferiti ai primi tre mesi dell’anno, si mette quindi fine ad una serie negativa protrattasi per tutto il 2014. Torna ed essere positivo anche il saldo tra iscrizioni e cessazioni (+96 unità), mentre il tasso di natalità si mantiene costante.

Il tasso di crescita delle imprese valdostane, torna, per la prima volta dopo diverse rilevazioni, positivo, e si attesta sullo 0,73%, risultando in netta ripresa rispetto al trimestre precedente e facendo registrare un dato superiore alla media nazionale (0,63%). In relazione ai settori di attività, sembra interrompersi l’emorragia delle imprese del settore delle costruzioni (-2 imprese contro un -63 imprese del primo trimestre) mentre si confermano le difficoltà del settore manifatturiero che perde 11 imprese rispetto al trimestre precedente. Sostanziale tenuta del settore turistico, di quello del commercio e di quello agricolo.

Riguardo alla natura giuridica, riprende, seppur in maniera lieve la crescita delle società di capitali (+0,4%), dimostrandosi una forma giuridica d’elezione per le nuove imprese, insieme alle imprese individuali, anch’esse in crescita rispetto al trimestre precedente e che rimangono la forma giuridica più diffusa tra le imprese valdostane, anche in relazione alla loro dimensione.

Anche per il comparto artigianale l’impatto della crisi sembra essere meno sensibile; benché il totale delle imprese registri comunque un risultato negativo (-0,2% contro un -2,1% del trimestre precedente), il tasso di crescita si attesta sull’1,2%, nettamente superiore a quello nazionale che è dello 0,15%. Il settore maggiormente in sofferenza, anche in questo caso, è quello delle attività manifatturiere (-8 imprese) mentre rallenta la contrazione delle imprese di costruzioni che registrano un saldo positivo di 3 unità fra le iscrizioni e le cessazioni.

«I dati sull’andamento delle imprese nel secondo trimestre rafforzano i primi, deboli, segnali di ripresa che avevamo percepito al termine del primo trimestre – commenta il Presidente della Chambre Valdôtaine Nicola Rosset ora è necessario cogliere al meglio questa opportunità per rilanciare il comparto imprenditoriale. Fondamentale in questo senso sarà, oltre a proseguire e potenziare quanto fatto nell’ambito dell’accesso al credito per le piccole e medie imprese, il lavoro che saremo in grado di portare avanti per la valorizzazione della qualità delle nostre eccellenze e per favorire lo sviluppo di reti di imprese che possano permettere alle nostre aziende, al di là delle loro dimensioni, fatturato e ambito d’azione, di unire i propri sforzi per acquisire peso specifico sui diversi mercati di riferimento».

#Thermoplay a stelle e strisce

Piero Enrietti
«Pont-Saint-Martin, la Thermoplay a una multinazionale americana». La notizia è stata data ieri sul sito de La Stampa.
Ad acquisire il controllo della società valdostana la multinazionale Barnes Group. Pur immaginando le migliori intenzioni da parte degli investitori non è mai una buona notizia quando la proprietà si allontana, soprattutto quando addirittura abbandona i confini nazionali. Le assicurazioni degli  Enrietti (Roberto e Giovanni) e la storia della Barnes sembrano disegnare scenari diversi.
Ce lo auguriamo tutti.

Devo dire che in questo il mio co-autore Carmine Garzia quando scrivemmo il libro sull'imprenditorialità in Valle d'Aosta, dove era presentata anche l'azienda ponsammartinese, è stato un buon profeta, mi disse infatti come alcune aziende del settore manifatturiero, la cui attività era indipendente dal territorio, proprio per i loro buoni risultati, rischiassero di diventare particolarmente appetibili per colossi in fase di shopping. Inoltre è vero - come dicono oggi gli Enrietti nell'intervista rilasciata ad Alessandro Mano de La Stampa - che una azienda di simili dimensioni senza il giusto sostegno di una casa madre con le spalle più larghe e con le giuste aperture internazionali avrebbe prima o poi incontrato ostacoli nel prolungare il suo ciclo positivo.

Sulla storia di Thermoplay puoi trovare molti post su questo blog.
Dedico la foto di questo post a Piero Enrietti, il mitico fondatore.

Buona lettura.

17 luglio 2015

#Delibere di Giunta - Segnalazioni per le imprese (305): Per le imprese acconto al 95%


PRESIDENZA DELLA REGIONE

Nomine
La Giunta ha nominato, quali rappresentanti della Regione: Ernesto Demarie in qualità di presidente nel Consiglio di amministrazione della Casa di Riposo G.B. Festaz, per un quinquennio; Jean-Paul Zanini quale presidente, Fabrizio Brunello quale sindaco effettivo e Jean Claude Favre quale sindaco supplente in seno al Collegio sindacale di Casinò de la Vallée s.p.a., per tre esercizi sociali; Francesco Rina come consigliere e Marco Morelli come revisore dei conti nella Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste, per un quadriennio.


AGRICOLTURA E RISORSE NATURALI

Tirocini
E’ stata approvata un convenzione quadro tra il Dipartimento agricoltura, risorse naturali e Corpo forestale e l’Università degli studi di Milano per lo svolgimento di tirocini di studenti e dottoranti nelle strutture dell’Assessorato.


ATTIVITA’ PRODUTTIVE, ENERGIA E POLITICHE DEL LAVORO

Interventi per lo sviluppo delle imprese
La giunta regionale ha approvato nuove disposizioni per gli interventi per lo sviluppo per le imprese industriali e artigiane. In particolare, è stato previsto che i mutui a tasso agevolato, così come i prestiti partecipativi e i finanziamenti che godono di contributi in conto interessi per investimenti immobiliari e per la realizzazione di impianti siano erogati con una percentuale di acconto pari al 95 per cento. «La modifica trae origine dall'opportunità di agevolare ulteriormente gli investimenti effettuati da consorzi e società consortili costituiti tra imprese artigiane e industriali – spiega l’Assessore alle Attività produttive Raimondo Donzel , perseguendo l'obiettivo di promuovere e sostenere l'associazionismo tra imprese. In particolare, tenuto conto della rilevante dimensione degli investimenti immobiliari effettuati da questi soggetti, molti dei quali risultano particolarmente esposti dal punto di vista finanziario presso gli istituti di credito, si è ritenuto di intervenire sui meccanismi che regolano la scansione temporale di erogazione degli acconti. La norma che forma oggetto di modificazione prevedeva infatti che si potesse procedere alle singole erogazioni dei mutui stipulati , secondo lo stato di avanzamento dei lavori, sino al raggiungimento dell'85 per cento della somma concessa, mentre il restante 15 per cento veniva erogato solamente dietro presentazione del certificato di agibilità. Considerato che i tempi di rilascio del documento possono essere elevati, creando problemi di ordine finanziario ai richiedenti, si è elevata al 95 per cento la percentuale di mutuo erogabile a fronte di stati di avanzamento lavori, riducendo al 5 per cento l'erogazione finale».


 

© ImpresaVda Template by Netbe siti web